domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualitàOspedale Sant'Anna: Protesta scatenatasi davanti alla struttura contro la stanza dell'ascolto

Ospedale Sant’Anna: Protesta scatenatasi davanti alla struttura contro la stanza dell’ascolto

La Cgil sta protestando in questi giorni contro la ‘stanza dell’ascolto’ avviata e aperta all’ospedale Sant’Anna di Torino.

Lo sportello è nato, secondo i promotori dell’iniziativa, per donare aiuto alle donne durante e dopo la gravidanza, ma che per il sindacato e altri attivisti, invece, ha il compito di persuadere e limitare la libertà di scelta di chi ha intenzione di abortire a non farlo. La convenzione è stata firmata dall’AOU ‘Città della Salute e della Scienza’ di Torino e dalla federazione regionale del Movimento per la Vita, con il sostegno dalla Regione Piemonte guidata dalla giunta Cirio.

Il fatto

Aperto nell’ospedale Sant’Anna di Torino, con finanziamenti pubblici, e gestito da un gruppo nato non proprio favorevole all’aborto e gemellato con Heartbeat international, organizzazione anti abortista degli Stati Uniti.

Il Movimento per la Vita, associazione di ispirazione cattolica, dal fine luglio ha iniziato a stazionare nell’Ospedale ostetrico e ginecologico Sant’Anna di Torino, con il sostegno regionale alle Politiche sociali del Piemonte, guidato da Maurizio Marrone, in quota Fratelli d’Italia.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments